Vai al contenuto

Percorso della memoria

Il percorso della memoria intende ricordare alcuni luoghi ed eventi significativi nell’ambito della Resistenza nell’Altomilanese e Magentino.

Nasce per iniziativa delle locali sezioni dell’ANPI, della FIVL Federazione Italiana Volontari della Libertà e dell’ Ecoistituto della Valle del Ticino

Il progetto prevede la posa di pannelli descrittivi nei luoghi interessati dagli eventi con una sintetica descrizione dei fatti accaduti a futura memoria.

Luoghi ed eventi

Incrocio 4 strade di Magnago – 24 luglio 1944 – Uccisione di Maurizio Macciantelli

Vanzaghello – 28 aprile 1945 – Uccisione di Angelo Branca, Giuseppe Milani, Carlo Mainini

Castano Primo, Cimitero 26 febbraio 1945 – I Martiri di Castano – Antonio Noè, Franco Noè, Franco Griffanti

Buscate – Adolfo Serafino

Robecchetto – Padregnana – 13 ottobre 1944 – La morte dei partigiani di Rho – uccisione di Alfonso Chiminello, Alvaro Negri, Pasquale Perfetti, Luigi Zucca

Cuggiono – Cascina Leopoldina 7 Luglio 1944 – L’assalto fascista alla Cascina Leopoldina – uccisione di Carlo Berra, Carlo Gualdoni, Giordano Giassi, Giovanni Giassi

Cuggiono – Giovanni Rossetti

Inveruno – Martino Barni, La battaglia di Inveruno

Casorezzo – 24 novembre 1944 uccisione di Marco Bertani

San Vittore Olona – uccisione di Pietro Bruzzi e Leopoldo Bozzi

Corbetta – uccisione di Pierino Beretta

Magenta – 3 febbraio 1944 – uccisione di Ambrogio Colombini

Magenta – 3 febbraio 1944 – uccisione di Virginio Magna

Magenta – Anselmo Arioli

Magenta – monumento alla Resistenza

Magenta Campo A – La Fagiana

Robecco SN – 20 luglio 1944 – Cascina Chiappana

Robecco SN – 21 luglio 1944 – Piazza della Chiesa

Robecco SN – 26 aprile 1945 – Scuole elementari

Robecco SN – Don Gerolamo Magni

Per saperne di più:

http://www.anpi.it/
http://www.museopartigiano.it/
http://win.ecoistitutoticino.org/resistenza/

ANPI Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – Comitato provinciale di Milano 
FIVL Federazione Italiana Volontari della Libertà
Ecoistituto della Valle del Ticino