Percorso della memoria – Buscate

ADOLFO SERAFINO, ufficiale degli alpini – partigiano medaglia d’oro V.M. alla memoria

Adolfo Serafino (Rivarolo Canavese, 31 maggio 1920 – Frossasco, 4 novembre 1944) fece parte di quella schiera di militari italiani impegnati nella Lotta di Liberazione.

Oltre alle truppe regolari, in campo a fianco degli Anglo-Americani, molti aderirono individualmente alle brigate partigiane già esistenti, mentre interi battaglioni si trasformarono in formazioni partigiane autonome, guidate dai loro stessi ufficiali.

Questa storia di Resistenza iniziò dopo l’Armistizio dell’8 settembre 1943. In quel momento, Adolfo si trovava a La Foce, nella zona di Carrara, Tenente del Battaglione Alpino “Val di Fassa”. L’esercito era allo sbando, per le mancate direttive, quando Adolfo e il suo gruppo si scontrarono con i tedeschi, consentendo alla flotta navale di La Spezia di salpare. Dopo pochi giorni il battaglione venne disciolto. Adolfo allora raggiunse la zona di Pinerolo, in Piemonte, dove l’Alto Comando del Legittimo Esercito Italiano gli affidò una pericolosa missione: infiltrarsi nelle fila della Repubblica Sociale Italiana. Adolfo fornì preziose informazioni fino a maggio del 1944, poi fu sospettato e incarcerato per due mesi, a Milano.

Dopo il rilascio, raggiunse Ettore, suo fratello maggiore, partigiano nelle brigate autonome del Piemonte. Nell’autunno di quell’anno, Adolfo era già a capo della 44a Divisione Alpina “Val Chisone”. Cadde dopo poche settimane, in uno scontro con i nazifascisti, fra Cantalupa e Frossasco.

Dopo la sua morte la Divisione “Val Chisone” fu a lui intitolata, e suo fratello ne assunse il comando.

Divisione Val Chisone

A Buscate, ad Adolfo Serafino è dedicata la via adiacente alla villa dove abitava suo padre, il Direttore della Filanda Imhoff (divenuta proprietà del Banco Sete di Torino).

Adolfo Serafino

Immagini:
Divisione Val Chisone da http://www.itismajo.it/coalova/eBook/Cartelloni/Rpartig025.jpg
Adolfo Serafino da https://e-review.it/sites/default/images/articles/media/103/tabor_storia_di_un_assenza.pdf

Per saperne di più:
http://www.anpi.it/
http://www.museopartigiano.it/
http://lnx.ecoistitutoticino.org/wordpress/percorso-memoria
http://win.ecoistitutoticino.org/resistenza/

Comune di Buscate
ANPI Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – Comitato provinciale di Milano 
FIVL Federazione Italiana Volontari della Libertà
Ecoistituto della Valle del Ticino