Slideshow shadow
ARTE INCISA – Sedici vedute milanesi di Domenico Aspari (1786 – 1792)

ARTE INCISA – Sedici vedute milanesi di Domenico Aspari (1786 – 1792)

 Inaugurazione mostra sabato 23 dicembre ore 17  Apertura : dal 25 dicembre al 6 gennaio dalle 15 alle 18,30 nei giorni festivi e prefestivi.  Le Radici e le Ali (già chiesa di santa Maria in Braida) via San Rocco 48 – Cuggiono Le sedici vedute di Milano, datate fra il 1786 e il 1792 – e, in tiratura
leggi di più

Riforma della cronicità in Lombardia. Quali effetti (e rischi) concreti?

Riforma della cronicità in Lombardia. Quali effetti (e rischi) concreti?

 Martedì 5 dicembre ore 21 – Le Radici e le Ali, via san Rocco 48  – Cuggiono.  Più si approfondiscono i vari aspetti delle delibere della regione Lombardia sul nuovo modello di gestione dei malati cronici e più si rafforzano le perplessità e le voci critiche. Con due delibere di quest’anno, non discusse né votate dal
leggi di più

Nuove frontiere della terapia del dolore

Nuove frontiere della terapia del dolore

 Mercoledì 29 novembre 2017 ore 21  presso Le Radici e le Ali, via san Rocco 48 – Cuggiono La vita umana ha un esordio e una sua fine. Morire è un evento naturale. E allora perchè è così difficle parlarne?   Scopo delle cure palliative è prendersi cura della persona giunta a fine vita. Ne parleremo con due
leggi di più

MEMENTO VIVERE – Quattro Quartetti di T.S. Eliot

MEMENTO VIVERE – Quattro Quartetti di T.S. Eliot

 SABATO 18 NOVEMBRE 2017 ore 21:30 presso Le Radici e le Ali, già chiesa di S. Maria in Braida Via San Rocco 48, CUGGIONO (MI) Emidio Clementi e Corrado Nuccini Quattro Quartetti, di T. S. Eliot Una serata in ricordo di Gigi Garegnani La memoria di una persona vive attraverso le parole, le cose e le persone, ma anche e soprattutto attraverso la
leggi di più

QUELLI DELLE CAUSE VINTE

QUELLI DELLE CAUSE VINTE

 MANUALE DI DIFESA DEI BENI COMUNI   A cura di Michele Boato dell’Ecoistituto del Veneto Alexabder Langer Talvolta Davide ce la fa a tagliare le unghie al Golia di turno, inquinatore, cementificatore o speculatore che sia.Tra centinaia di conflitti ambientali che attraversano la nostra penisola, questo libro, edito dall’Ecoistituto del Veneto, ne presenta un’ottantina tra i
leggi di più

La Città Possibile – Autunno 2017

La Città Possibile – Autunno 2017

 Ecco il nuovo numero della rivista.  A metà strada tra una newsletter e un promemoria di quello che succede dalle nostre parti.Un nostro piccolo house organ che realizziamo sulla carta, cosa  diversa e decisamente più impegnativa del semplice uso dei social, che senz’altro hanno la loro funzione, ma che non esauriscono la necessità del comunicare
leggi di più

DON MILANI attualità di un maestro

DON MILANI attualità di un maestro

 Le ACLI, l’Ecoistituto della Valle del Ticino, il Comitato genitori e la Parrocchia di Cuggiono nel cinquantesimo anniversario della morte di Don Lorenzo Milani,  per ricordare questo maestro che ha lasciato un segno profondo per la sua attenzione agli ultimi, perchè “a tutti sia ridata la parola,perché senza la parola non c’è dignità e quindi neanche libertà
leggi di più

CAPORETTO storia di una disfatta

CAPORETTO storia di una disfatta

 MARTEDI’ 31 ottobre ore 21  Sala Virga – Biblioteca di Inveruno   Conferenza del prof. Giancarlo Restelli  Caporetto fu la più grande disfatta italiana durante la Prima Guerra Mondiale e avvenne esattamente 100 anni fa il 24 ottobre 1917, quando l’esercito austro-tedesco sfondò il fronte tra Plezzo e Tolmino, all’altezza della località di Caporetto.Iniziò così per l’Italia una
leggi di più

LIBRI I LIBERTA’

LIBRI I LIBERTA’

 Mercatino del libro fuori commercio e d’occasione.  Sabato 28 ottobre dalle 10 alle 18 – Galleria dei Portici – Magenta Locandina

E’ tutto loro quello che luccica

E’ tutto loro quello che luccica

 Venerdì 27 ottobre ore 21  a Le Radici e le Ali,  via San Rocco 48 a Cuggiono,  va in scena lo spettacolo di e con Carlo Albè  “E’ tutto loro quello che luccica” tratto dalla sua ultima fatica letteraria, e portato in scena con il poliedrico Mattia Nardin.Di strada ne ha fatta e continua e farne Carlo, nonostante
leggi di più