NON INCENERIAMO IL FUTURO!

 PRESIDIO VENERDI’ 28 settembre alle 14 davanti al municipio di Busto Arsizio

 Venerdì 28 settembre, è stata convocata l’incontro dei comuni soci ACCAM.
Grazie a discutibili passaggi del CdA che hanno creato le premesse per far uscire la società da una gestione “in house”,  nonché grazie  ad accordi tra i comuni più grandi (BUSTO ARSIZIO, GALLARATE, LEGNANO), si  cercherà  di consumare  l’ennesima beffa nei confronti del territorio, prolungando fino al 2027 ( o meglio sine die) l’attività di incenerimento di un impianto non più al passo con le sfide che abbiamo davanti.

In un’epoca in cui Europa,  istituzioni Italiane  e la stessa Regione Lombardia,  individuano come attuare i principi dell’economia circolare,  riteniamo che un piano industriale basato sull’incenerimento  anche grazie all’importazione di rifiuti, va esattamente nella direzione opposta !

Ricordiamo che lo spostamento della chiusura dal 2017 al 2021 era stata richiesta dalla società esclusivamente per far fronte ad alcuni contratti in essere che, a loro dire, non potevano essere rescissi prima del 2021 e questo anche gravando anche con tariffe più elevate di quelle di mercato.

Nel frattempo  si dovevano  studiare e porre le premesse per realizzare  alternative,  proporre soluzioni che soddisfacessero anche dal punto di vista ambientale e in un’ottica di economia circolare la gestione dei rifiuti (da ridurre e prevenire, in primo luogo). Questo era la finalità della richiesta di un nuovo tavolo di lavoro tra esperti:  cercare seriamente soluzioni diverse  che tenessero conto di tutti gli aspetti, ambientali, gestionali e di salute dei cittadini.
Questi risultati non sono mai stati resi noti in una pubblica assemblea o con documenti di libera consultazione. Perché?

Il piano che verrà presentato il 28 settembre, esprime invece una sola voce, quella dell’azienda, e una sola “soluzione” : l’incenerimento a tempo indeterminato.  
Diciamo no a questo ulteriore ritorno ad un passato insostenibile!

Medicina Democratica Onlus
Centro per la Salute Giulio A. Maccacaro

Ecoistituto della Valle del Ticino Onlus
Comitato ecologico inceneritore ambiente Borsano

Comitato rifiuti zero Busto Arsizio – NoInceneritore
Comitato per la salvaguardia del Parco Medio Olona
Comitato No terza pista  Vanzaghello
Comitato 10 marzo di Mercallo
Comitato per la salute del varesotto
ADL Varese
Lista civica sognare Insieme Castellanza
Associazione 5 agosto 1991

Legambiente Ticino – Turbigo
Comitato Ambiente Verbano