CHE ARIA TIRA?

Ne parliamo giovedì 1 luglio alle 21 sul canale youtube e sulla pagina facebook di ecoistituto
Il monitoraggio dell’aria, in particolare del PM 2,5 attrverso le centraline Arianna, progetto che abbiamo lanciato l’inverno scorso, si sta diffondendo sempre più sul nostro territorio, 

Ad oggi sono già attive sul territorio una quindicina di centraline posizionate da assoiazioni come la nostra o da gruppi di cittadini a Cuggiono, Castelletto, Bernate, Casate, Boffalora,Turbigo, Vanzaghello, Magnago, Ossona, Legnano, Parabiago, Busto Arsizio, Corbetta, Bareggio. I circoli ACLI del Magentino Abbiatense ne installeranno altre coprendo il territorio più a sud. I comuni di Cuggiono, Castano Primo e Inveruno hanno messo a bilancio l’acquisto di altre centraline e entreranno nella rete a breve.

Il progetto di monitoraggio della qualità dell’aria  si sta sempre più ramificando.

Con l’inizio del prossimo anno scolastico altre centraline verranno posizionate negli Istituti Tecnici del Territorio e saranno collegate a progetti di educazione ambientale
Queste misurazioni dal basso, e in rete sono importanti. Non esistono azioni virtuose che non siano mosse dalla
informazione e dalla consapevolezza.

Di tutto questo parleremo in queso incontro con Carlo Alberto Gaetaniello uno dei giovani ingegneri del Politecnico di Milano che hanno dato vita a WISEAIR la start up che ha realizzato le centraline Arianna.