2 febbraio PASSAGGI MIGRANTI Il fenomeno dell’immigrazione nei dialoghi tra un tassista e un passeggero.

 Venerdì 2 febbraio ore 21 
 Le radici e le Ali – Via San Rocco 48 – Cuggiono

 Organizza: L’assocìazione culturale EquiLIBRI in collaborazione con Ecoistituto della Valle del   Ticino. 

 Questo libro  tra i cui autori troviano il nostro concittadino Stefano Natoli, giornalista del Sole 24 ore, smonta quei pregiudizi che sono alla base di una narrazione distorta del fenomeno immigrazione.

Qui sotto alcun estratti delle recensioni apparse sui quotidiami nazionali:

«Una narrazione che vuole essere alternativa alla falsa dicotomia tra “razzisti” e “buonisti”. Le chiacchierate con gli autisti incrociati in molte città italiane sono il pretesto per ragionare insieme in maniera seria e contestualizzata dell’immigrazione» (Davide Lessi, La Stampa).

«I due autori intersecano dati e riflessioni sulle migrazioni con interviste a taxisti di tutto il mondo, come fossero la prima porta d’ingresso ai pregiudizi – con i quali pure bisogna fare i conti. Tanti i luoghi comuni smontati» (Andrea Di Consoli, Il Sole 24 Ore).

«“Portano malattie contagiose”, “Gli danno 34 euro al giorno per non fare niente”, “Sono tutti musulmani, la nostra religione è in pericolo”, “Ci rubano il lavoro, già ce ne è poco per noi”. Un campionario di stereotipi, che ora Chiara Longo Bifano (Rai) e Stefano Natoli (Il Sole 24 Ore) provano ad affrontare nelle pagine di “Passaggi Migranti”»(Marco Roncalli, L’Avvenire).

«Una riflessione sul fenomeno migrazioni che va oltre i pregiudizi e le impressioni, e impiega antropologia, sociopolitica, economia e storia per comprendere. Un viaggio nel comportamentom che più di tutti ci ha reso umani» (L’Espresso).

Alla serata sarà presente l’autore Stefano Natoli.