Vai al contenuto

A riveder le stelle

Sabato 23 luglio ore 21 cine oratorio via Cicogna 8/e Cuggiono, un viaggio nel futuro sui sentieri della Val Grande

A riveder le stelle è un film diretto da Emanuele Caruso, girato con due cellulari e un drone. Un documentario che racconta come un gruppo di sei persone si sia messo in cammino per sette giorni, percorrendo 36 km tra le montagne della Val Grande, una delle aree più selvagge d’ Europa, eppure incredibilmente così vicina a dove abitiamo.

Insieme a loro ci troveremo a rivedere paesaggi affascinanti e incontaminati, che alcuni di noi, in passato hanno avuto almeno in parte modo di conoscere, vuoi perché, come è capitato a chi scrive, vi si è avventurato per provare l’emozione di trovarsi “fuori dal mondo”, vuoi perché altri si sono trovati ai suoi margini frequentando la colonia cuggionese di Miazzina e seguendone alcuni sentieri che si inerpicavano al suo interno.
Ma questo filmato ha in sé qualcosa di più
dell’immergersi nella natura. Non è solo un viaggio in una valle selvaggia, è una vera e propria lettera al futuro dell’umanità. Un viaggio che pone delle domande, per spingere a interrogarci oggi, per cercare di essere ancora in tempo ad agire, se non vogliamo che nei prossimi anni, quando il cambiamento climatico provocherà grandi crisi ci trovi completamente impreparati ad affrontarle. Volgendo il nostro sguardo al passato, ai tanti errori che potevamo non commettere in questi anni, ci dovremmo porre una domanda: “Come abbiamo potuto permetterlo?”

Questo è il motivo per cui, questo gruppo di persone, fra cui gli attori Maya Sansa, Giuseppe Cederna e il medico Franco Berrino, hanno lasciato le loro case, i loro telefoni, le proprie comodità e si sono avventurati in questo viaggio attraverso la Val Grande,. Soli, con i propri zaini e i loro pensieri, immersi in un ambiente primordiale, lontani dalla società che li ha plasmati, hanno avuto il compito di trovare una risposta a quella domanda.

Perché non è mai stato un problema di numeri, di dati, di conoscenze o previsioni. Ma solo e unicamente della nostra natura umana, delle nostre scelte.

E’ un filmato girato con la speranza che il nostro presente possa cambiare quel futuro che ci appare così lontano, ma che invece è sempre ci più vicino. E le decisioni da prendere le dobbiamo prendere insieme. Vi aspettiamo sabato 23 luglio alle 21, alla sala cinematografica dell’oratorio di Cuggiono in via Cicogna 12 per cercare insieme, e in tempo utile, quella risposta. Che può solo venire dal basso, da tutti noi, per poter alzare i nostri occhi, e per tornare a riveder le stelle.

Qui il trailer