La Città possibile – Inverno 2018

Buona lettura

 La citazione all’inizio dell’editoriale in prima pagina, non a caso si rifà ad Itaca, al mondo greco, alle radici alle quali noi europei siamo debitori. Odisseo come modello, nella storia dell’umanità, almeno di quella occidentale, esempio del bisogno, sempre inappagato, di conoscere  non solo mondi diversi ma anche “le menti” di altri uomini. Odisseo come esempio del coraggio dell’osare, unito al ragionamento razionale contro l’immediato impulso della tracotanza e della violenza,  come esempio di chi vuole vedere oltre  e non fermarsi.

 Avremmo potuto aggiungere l’Ettore “domatore di cavalli” come modello del dovere da compiere, per se stesso e per la propria comunità , malgrado la sconfitta a cui  può andare incontro. Ettore come modello per coloro i quali, nella storia e nella vita, pensano che non sempre si debba stare a fianco dei vincitori.

 E non a caso in altra parte della rivista richiamiamo Antigone modello eterno della pazienza, della tenacia, della pietas femminile di coloro che osservano le leggi non scritte dell’umanità e della religione della vita, anche quando, soprattutto quando, questi valori sono calpestati nelle leggi degli uomini al potere.

 E ovviamente toccheremo temi che ci stanno a cuore, quelli ambientali, quelli sociali quelli storici, quelli artistici, , ringraziando tutti coloro che direttamente o indirettamente ci hanno aiutato, malgrado i nostri conclamati limiti di piccola rivista e associazione locale (ma non localista) a riempirla di contenuti.

Come sempre un grazie anche a chi pur sapendo che potrebbe trovare gratuitamente “La Città Possibile” nei luoghi pubblici, la aiuta da ben venticinque anni a farla uscire dandole sostegno abbonandosi. 

Qui puoi vederla on line, ma averla tra le mani è un altra cosa.

ABBONATI a “LA CITTA’POSSIBILE”

Questa rivista non riceve fondi pubblici e non ha pubblicità. Eppure esce da venticinque anni 
Esce perché diversi cittadini come te la sostengono.
L’indicazione che diamo è di 10 € annuali (ma non poniamo limiti…). Riconsegna il tagliando presso Merceria Carmen via S. Rocco17 Cuggiono (tel.02.974075) in modo da poterla ricevere a casa.


Se non sei di Cuggiono puoi fare un versamento 

IBAN: IT71J 033 5901 6001 0000 0128546
– conto corrente: 128546 intestato a ECOISTITUTO DELLA
VALLE DEL TICINO ONLUS – c/o BANCA PROSSIMA, Piazza
Carlo Berra,5 – 20012 CUGGIONO (Mi)

e IMPORTANTE manda una mail col tuo inditizzo a 

info@ecoistitutoticino.org