Cuggiono Fin de siècle. Omaggio a Ercole Belloli pioniere della strada ferrata

Una mostra in Santa Maria in Braida (via san Rocco 48 – Cuggiono) che prende spunto da un personaggio tanto importante, quanto purtroppo dimenticato. Ercole Belloli, cuggionese di umili origini, costruttore di ferrovie. Ne costruirà in Italia e in Europa abituando i suoi concittadini al lavoro migrante. (vedi http://win.ecoistitutoticino.org/emigrazione/Scotti-we.htm )

Una mostra che riporta alla luce vicende della seconda metà dell’ottocento e di alcuni suoi protagonisti,  come il garibaldino Paolo Scotti, e che ci parla di ville storiche come l’ormai abbattuta Villa Belloli/Scotti e di costruzioni per quei tempi d’avanguardia, come la palazzina liberty “ul negosi dul Fèta” antesignano dei grandi magazzini in stile Rinascente. 

La mostra sarà aperta dalle ore 10 sabato 19 e domenica 20 per le giornate del FAI di primavera. 

Martedì 22 marzo  alle 21 Gianfranco Scotti presenterà il libro “Villa Belloli, una romantica avventura fin de siècle e altre dimore cuggionesi” 

La mostra resterà aperta sino domenica 3 aprile dalle 15 alle 18 (chiusa lunedì e domenica 27 marzo)

Vedi locandina 

Vedi il video