Città Possibile numero invernale

Eccoci qui, come in ogni “cambio di stagione” anche se far uscire questo trimestrale non è cosa facile. Non lo era prima, in tempi “normali”, figuriamoci ora. Ma se c’è qualcosa a cui la nostra associazione non vuole rinunciare sono queste pagine.

Pensarla, comporla, stamparla distribuirla, sopratutto in periodi di lockdown è una bella sfida, di testa e di cuore, certamente più complicata del solito, che ti obbliga a pensare, a esporti con delle idee in modo ragionato, a lasciarne traccia e memoria, ad accettarne la sfida organizzativa ed economica. Mettere assieme tutto questo non è semplicissimo.

Figuriamoci poi per quattro gatti come noi, che “aggravante generica” non sono neanche in fila per sei col resto di due, come nella celebre canzone. E’ certo una piccola voce di quella società civile che vuole continuare a fare la sua parte anche in tempi difficili.

Su questo ci viene in aiuto quella frase dei Blues Brothers, sul perché bisogna continuare a giocare anche quando il gioco si fa duro (chi non conoscesse questo bel film lo cerchi in internet, lo guardi e ci faccia sopra quattro risate anche alla nostra salute). Quindi eccoci qui con questo numero invernale.

Pistolotto finale, perché tutti i salmi finiscano in gloria: questa rivista sta in piedi non perché riceve fondi statali, o comunali, e non perché ha pubblicità. Se viene distribuita gratuitamente è perché oltre a volerne stimolare la lettura nel modo più largo, ha scommesso fin dall’inizio sull’apprezzamento di chi la sostiene volontariamente, su chi pensa valga la pena che continui a uscire.

Questa piccola follia “in direzione ostinata e contraria” per dirla con De Andrè, è quello che da ventisette anni la tiene in piedi. Se anche tu vuoi essere della partita, sostenendola, distribuendola, collaborandovi, “welcome on board”. La quota annuale che consente di riceverla a casa è di 10 € (ma come d’uso non poniamo limiti). Se vuoi saperne di più info@ecoistitutoticino.org. BUONA LETTURA.

P.S. Un regalo di Natale che qualche tuo conoscente potrebbe gradire, potrebbe essere la raccolta dei numeri della rivista, usciti dal 2008 ad oggi (quelli in formato tabloid usciti dal 1993 al 2007 sono purtroppo esauriti). Sono disponibili in tre raccolte rilegate dal 2008 al 2012, dal 2013 al 2016, dal 2017 al 2019. Un bel pezzo di storia locale di questi ultimi anni a € 20 a volume. Se sei interessato ad averli scrivi a info@ecoistitutoticino.org

Ecco qui la versione on line