Che non ci sono poteri buoni. Il pensiero (anche) anarchico di Fabrizio De André

Gennaio 10, 2019 in News da OresteM

Venerdì 25 gennaio ore 21 a Le Radici e le Ali via San Rocco 48 – Cuggiono

Luciano Mastellari, già docente alla scuola teatrale Paolo Grassi di Milano, intervista Paolo Finzi, amico storico di Fabrizio De Andrè, curatore del libro “Che non ci sono poteri buoni” che verrà presentato durante la serata.

Il libro si occupa del suo pensiero in modo plurale, riprendendo il meglio degli articoli, saggi e interviste, dialoghi che affrontano le mille questioni di cui Fabrizio si è occupato: carcere, ipocrisia piccolo-borghese, popoli nativi, zingari, maggioranze e minoranze, prostitute, guerra…

Perchè ancora oggi, a distanza di venti anni dalla morte, il suo pensiero si conferma uno scrigno, una cassetta degli attrezzi preziosa per coloro che vogliano riflettere, sognare, ma anche cercare di incamminarsi verso un mondo migliore.

Una serata speciale, assolutamente da non perdere.

Organizza: Ecoistituto della Valle del Ticino, Associazione culturale Equilibri, ACLI, ANPI, Officina Giovani.

Qui la locandina