Vai al contenuto

BIO BLITZ per la tutela delle brughiere di Malpensa

Domenica 19 dicembre ore 10 – Con partenza dalla dogana austroungarica di Tornavento

Parteciperanno studiosi di varie discipline scientifiche, per scoprire e condividere l’eccezionale valore naturalistico di questa area e di come insieme possiamo tutelarla inserendola nel progetto europeo Natura 2000.

All’interno del Parco Lombardo della Valle del Ticino, si trovano, le brughiere di Malpensa e Lonate, habitat unici, localizzati nel territorio dei Comuni di Lonate Pozzolo (VA), Nosate e Castano Primo (MI), a sud dell’aerostazione di Malpensa, tra la Valle del Ticino posta ad ovest e gli abitati di Lonate e Ferno ad est.

Si tratta dei più estesi e importanti resti delle brughiere lombarde che, nel 1833, si estendevano su circa 6.400 ettari e che oggi (a seguito della drastica riduzione subita negli ultimi due secoli), si estendono su una superficie stimata di appena 240 ettari, continuamente minacciate e assediate da strade, ferrovie, piste aeroportuali, cave, centri urbani, abbandono, incuria. Inoltre, se sarà approvato il progetto di espansione dell’Area Cargo dell’Aeroporto di Malpensa, in fase di VIA (Valutazione d’Impatto Ambientale), diversi ettari ne verrebbero ulteriormente distrutti.

Riteniamo pertanto di assoluto interesse promuovere iniziative di valorizzazione e tutela dell’area di brughiera sopracitata, per ragioni scientifiche, conservazionistiche e naturalistiche, ma anche perchè l’area si localizza all’interno di un Parco di grande rilevanza (riconosciuto tra l’altro come RISERVA MAB – Man and Biosphere dell’Unesco).