da OresteM

LIBERA – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie

settembre 27, 2018 in News da OresteM

 Mercoledì 3 ottobre ore 21presso Le Radici e le Ali incontro su un tema di particolare attualità anche sul nostro territorio, quello della presenza mafiosa.

Come ben dimostrato dall’esperienza, il comportamento mafioso lo si contrasta non solo attraverso i doverosi interventi istituzionali, ma anche facendo crescere una cultura civica orientata alla solidarietà e alla legalità.

L’incontro introdotto da Martina Galli, operatrice di LIBERA Milano, sarà tenuto dal Prof. Antonino Giorgi, docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, responsabile per la Lombardia del settore formazione di LIBERA, che affronterà in particolare il tema della “pedagogia mafiosa” e del suo contrasto.

Organizza ACLI Cuggiono, Ecoistituto e Comitato genitori

Locandina

da OresteM

E’ luminoso l’Universo

settembre 27, 2018 in News da OresteM

 Sabato 29 settembre alle ore 17 presso Le radici e le Ali verrà presentato questo foto libro di poesie e immagini di Giorgio Colombo. 
La presentazione sarà accompagnata dall’arpa di Patrizia Borromeo.
Donatella Tronelli e Oreste Magni dialogheranno con l’autore. 

A seguire rinfresco. 


Locandina

da OresteM

NON INCENERIAMO IL FUTURO!

settembre 26, 2018 in News da OresteM

 PRESIDIO VENERDI’ 28 settembre alle 14 davanti al municipio di Busto Arsizio

 Venerdì 28 settembre, è stata convocata l’incontro dei comuni soci ACCAM.
Grazie a discutibili passaggi del CdA che hanno creato le premesse per far uscire la società da una gestione “in house”,  nonché grazie  ad accordi tra i comuni più grandi (BUSTO ARSIZIO, GALLARATE, LEGNANO), si  cercherà  di consumare  l’ennesima beffa nei confronti del territorio, prolungando fino al 2027 ( o meglio sine die) l’attività di incenerimento di un impianto non più al passo con le sfide che abbiamo davanti.

In un’epoca in cui Europa,  istituzioni Italiane  e la stessa Regione Lombardia,  individuano come attuare i principi dell’economia circolare,  riteniamo che un piano industriale basato sull’incenerimento  anche grazie all’importazione di rifiuti, va esattamente nella direzione opposta !

Ricordiamo che lo spostamento della chiusura dal 2017 al 2021 era stata richiesta dalla società esclusivamente per far fronte ad alcuni contratti in essere che, a loro dire, non potevano essere rescissi prima del 2021 e questo anche gravando anche con tariffe più elevate di quelle di mercato.

Nel frattempo  si dovevano  studiare e porre le premesse per realizzare  alternative,  proporre soluzioni che soddisfacessero anche dal punto di vista ambientale e in un’ottica di economia circolare la gestione dei rifiuti (da ridurre e prevenire, in primo luogo). Questo era la finalità della richiesta di un nuovo tavolo di lavoro tra esperti:  cercare seriamente soluzioni diverse  che tenessero conto di tutti gli aspetti, ambientali, gestionali e di salute dei cittadini.
Questi risultati non sono mai stati resi noti in una pubblica assemblea o con documenti di libera consultazione. Perché?

Il piano che verrà presentato il 28 settembre, esprime invece una sola voce, quella dell’azienda, e una sola “soluzione” : l’incenerimento a tempo indeterminato.  
Diciamo no a questo ulteriore ritorno ad un passato insostenibile!

Medicina Democratica Onlus
Centro per la Salute Giulio A. Maccacaro

Ecoistituto della Valle del Ticino Onlus
Comitato ecologico inceneritore ambiente Borsano

Comitato rifiuti zero Busto Arsizio – NoInceneritore
Comitato per la salvaguardia del Parco Medio Olona
Comitato No terza pista  Vanzaghello
Comitato 10 marzo di Mercallo
Comitato per la salute del varesotto
ADL Varese
Lista civica sognare Insieme Castellanza
Associazione 5 agosto 1991

Legambiente Ticino – Turbigo
Comitato Ambiente Verbano

da OresteM

ESSERE TERRA giornata del biologico e dell agricoltura contadina

settembre 18, 2018 in News da OresteM

 Domenica 23 settembre 2018 Villa Annoni – Cuggiono 9a edizione di ESSERE TERRA 
 Nel chiostro
 Mercatino dei produttori del territorio (e non solo) 
 Pane bio, salumi, formaggi, mozzarella di bufala, riso, ortaggi e frutta di stagione, miele, marmellate, zafferano, olio, erbe aromatiche.

 Per i bambini, al mattino e pomeriggio laboratorio di panificazione.

 Alle 12,30 ricco menù con variante vegetariana € 15 (bambini € 8). Vivamente consigliata la prenotazione allo 02 974075 in orari negozio o a info@ecoistitutoticino.org

ESSERE TERRA è abbinata a LIBRARIA mostra mercato del Libro raro fuori commercio e d’occasione che si terrà sei saloni centrali della Villa.

Alle 11 verranno presentati gli atti del convegno “emigrazione lombarda, una storia da riscoprire”

Alle 16 Incontro su: “La marcita e il paesaggio dei prati tra passato e futuro”

Alle 17 Gli Arboricantum in concerto per piante e strumenti a corda

LOCANDINA

Il PRANZO di ESSERE TERRA

da OresteM

LIBRARIA 6

settembre 18, 2018 in News da OresteM

 Mostra-mercato di libri rari, fuori commercio e d’occasione
 Villa Annoni, Cuggiono domenica 23 settembre 2018

 orario continuato 9-18; ingresso libero

 Domenica 23 settembre 2018 si terrà la sesta Libraria. Mostra mercato di libri rari, fuori commercio e d’occasione, la manifestazione periodica che, promossa dall’Ecoistituto della Valle del Ticino, in collaborazione con Fondazione per Leggere e con Patrocinio del Comune di Cuggiono, è ormai divenuto incontro fisso e atteso per pubblico e operatori del settore.

L’iniziativa, varata nel 2016, nasce dall’intento di sostenere anche sul territorio quell’affetto per il libro che, pur in tempi on line, testimonia il succedersi di mostre e fiere d’ampio respiro nazionale e oltre. Un pensiero doveroso e grato, giusto a 550 anni dalla scomparsa a Magonza, a Johannes Gutenberg.   

Sede di Libraria 6 saranno ancora le sale nobili, aperte sul grande parco all’inglese, della settecentesca Villa Annoni in Cuggiono, gioiello neoclassico dell’antica cittadina alle porte ovest di Milano

Come ormai consuetudine, nel ricorrere dell’equinozio d’autunno, a settembre Libraria si svolge in contemporanea a Essere Terra. Nona giornata del biologico e dell’agricoltura contadina, l’evento annuale che, negli spazi aperti della stessa Villa Annoni, si rifà alle origini e tradizioni del contesto, riflettendo sulle condizioni attuali, con specifica attenzione alle problematiche ambientali.

A corredo di entrambe le manifestazioni, e per diversi aspetti collegandole, tre i particolari appuntamenti nell’arco della giornata:

alle ore 11:   Presentazione degli Atti di «Emigrazione lombarda. Una storia da riscoprire. Un convegno, una rete, un progetto», il volume che raccoglie gli interventi dei relatori al seminario internazionale tenutosi in Villa Annoni il 13 e 14 novembre 2015.

alle ore 16:   La marcita e il paesaggio dei prati tra passato e futuro. A muovere dalla rivoluzione dei Cistercensi, fra storia e agronomia, si ripercorre la vicenda di una tecnica colturale, padana in specie e con sguardo mirato alla valle del Ticino.

alle ore 17:   Concerto Arboricantum. I suoni segreti della natura. Installazione elettronica per piante e chitarre: ovvero sorta di contrappunto fra il suono generato dalle sottili variazioni delle foglie e del terreno, captato da particolari elettrodi, e le vibrazioni recepite dalle corde delle chitarre di Lorenzo Arco e Graziano Genoni.         

Per informazioni

Ecoistituto della Valle del Ticino-Onlus 3483515371 − mail: info@ecoistitutoticino.org 

Locandina

da OresteM

Tra Jazz arte e solidarietà

settembre 8, 2018 in News da OresteM

 Domenica 16 settembre alle ore 16 in Villa Annoni a Cuggiono, un concerto Jazz di alto livello del maestro Aldo Radaelli, pianista di talento di fama nazionale, che si esibirà con altri jazzisti che lo accompagneranno al contrabbasso e batteria e che vedranno una affascinante voce gospel, quella di Monica Della Vedova nell’interpretatre  vocalmente i pezzi di questa tradizione musicale afro americana.

A ognuno di loro sarà abbinato un quadro del nostro concittadino Dario Cini, quadro che verrà messo in vendita a sostegno di due iniziative di “cittadinanza attiva” in corso a Cuggiono.

L’acquisto della ex chiesa di Santa Maria in Braida da più di dieci anni diventata vivace centro di aggregazione culturale col nuovo nome, di “Le radici e le Ali” , acquisto resosi necessario a causa della messa in liquidazione della cooperativa proprietaria con la quale Ecoistituto aveva stipulato dieci anni fa un accordo trentennale a fronte del suo recupero (vedi La Città Possibile n. 33) , e,  altro importante progetto, il restauro della “Serra esotica” di Villa Annoni portato avanti dagli amici del Museo Storico Civico operazione impegnativa , ma che sta riscuotendo adesioni da più parti e che sarebbe un bel passo in avanti nell’utilizzo pubblico di questa settecentesca Villa.

Appuntamento domenica 16 settembre alle ore 16 in Villa Annoni a Cuggiono
Non potete mancare… passate parola, vi aspettiamo!

Qui la locandina 

da OresteM

ANTIFASCISTI SENZA PATRIA – Una storia da riscoprire.

settembre 8, 2018 in News da OresteM

 E’ l’ultimo appassionante  libro del giornalista del TG3 Paolo Pasi che sarà da noi a “Le Radici e le Ali” venerdì 14 settembre alle 21. 

Narra una pagina di storia completamente sconosciuta . E come potete immaginare i pezzi di storia, sopratutto quelli fin’ora ignorati dalla storia ufficiale ci intrigano parecchio.  

Fatti di settantacinque anni fa che raccontano i giorni convulsi dopo che il 25 luglio era caduto il regime di Mussolini sostituito da quello che vede a capo Pietro Badoglio. Giorni in cui i confinati politici antifascisti nelle isole vengono liberati su pressione dei rispettivi partiti di appartenenza. Ma questo non avviene per tutti.

Non avviene per la componente più radicalmente antifascista di sempre.
Una parte consistente di loro, quelli “senza santi in paradiso” in buona parte anarchici, che al confino rappresentano la seconda comunità politica per numero di aderenti, avranno un altra sorte. Verranno destinati dal governo Badoglio al campo di concentramento di Renicci di Anghiari, nei pressi di Arezzo. 

Inizia così il racconto corale di un viaggio che tra tentativi di fuga e ricordi di lotta porterà questi «antifascisti senza patria» nel famigerato Campo 97, dove già migliaia di prigionieri di guerra, per lo più slavi, patiscono condizioni di vita durissime.

Unica speranza: evadere. Ed è appunto quello che faranno alla fine di quei quarantacinque giorni che intercorrono tra la caduta del fascismo e l’armistizio con gli anglo americani.

Una storia ignorata dalle versioni ufficiali, narrata attraverso le vicende di  personaggi dal passato ribelle e dal futuro incerto, uomini e donne che non si sono mai arresi.

Dopo  l’evasione si uniranno alla Resistenza, alcuni ne scriveranno pagine importanti, altri cadranno durante questo intenso periodo di lotta, uno di loro Emilio Canzi diventerà comandante di una delle formazioni partigiane più numerose di tutta la lotta di liberazione (10.000 uomini) che opererà nell’oltrepò e nel Piacentino…  

Una pagina di storia che invitiamo a riscoprire con noi attraverso la narrazione avvincente di questo giornalista del TG3

VENERDI’ 14 SETTEMBRE  ore 21 
Le radici e le Ali , via San Rocco 48, Cuggiono

Organizza ANPI e Ecoistituto della Valle del Ticino

Qui la locandina

 

da OresteM

La Città Possibile – Autunno 2018

settembre 5, 2018 in News da OresteM

 “Anche se non è facile, dobbiamo ripartire dal significato di cos’è un uomo, come ci ricordava Primo Levi. Ripartire dalla nostra storia, mostrare il percorso che ci ha portati sin qui, sottolinearne gli errori, come i generosi tentativi per fare passi avanti. Al di là delle tifoserie perché quando parte il tifo è finita, perché il tifo è questione di fede e nella fede, per antonomasia, non c’è ragione […]”

Così inizia l’editoriale in prima pagina…

L’obiettivo di questo nostro “house organ” è sempre stato quello di fornire spunti, idee, ragionamenti, recupero di pezzi della nostra storia, in modo libero e autonomo, ospitando riflessioni e informazioni per cercare di influenzare in meglio quel piccolo pezzo di mondo in cui viviamo. Cosa che ci sembra importante sopratutto oggi…

Chi non si limita a leggere e magari apprezzare questa rivista, che comunque distribuiamo gratuitamente nei luoghi pubblici,  (e pubblichiamo sul nostro sito) ma fa quel piccolo passo in più sostenendola, le ha permesso  di uscire con cadenza (più o meno) trimestrale fin dal 93.

Se vuoi sostenerla e riceverla a casa…
Se sei di Cuggiono fai un salto in via san Rocco 17 (Merceria Carmen) e compila il modulo di abbonamento annuale (sono 10 € … ma non poniamo limiti). Se abiti in altre località puoi comunque fare un versamento IBAN IT 94C0558433061000000062288 -Banca Popolare di Milano – Agenzia 01299 Cuggiono intestato a Ecoistituto della Valle del Ticino, in questo caso invia anche una mail a info@ecoistitutoticino.org   con l’indirizzo e tutti i tuoi dati.

Qui il numero autunnale