da Oreste

Un brigantino carico di desideri

gennaio 30, 2017 in News da Oreste

Venti ragazzi speciali, in una esperienza di mare per rinascere al mondo  

Martedì 7 marzo ore 21

Le Radici e le Ali (già chiesa di Santa Maria in Braida) 
Via San Rocco 48 – Cuggiono 

Ce ne parleranno: Dr. Giuseppe Pozzi , Dr. Giuseppe Salzillo
e i ragazzi naviganti di “Antenna Beolchi” 

Organizza : Ecoistituto della Valle del Ticino e Cooperativa Artelir 

Per saperne di più vai  a pag 20 e 21 della nostra rivista 

Locandina

da Oreste

NESSUNO ESCLUSO!

gennaio 30, 2017 in News da Oreste

Una serata con Emergency  
sul loro programma di assistenza sanitaria in Italia. 

Iniziativa organizzata da Emergency coordinamento Nord Ovest, Ecoistituto della Valle del Ticino, Caritas Decanale, ACLI, Oratorio e Comune di Cuggiono 

Venerdì 24 febbraio ore 21

Nuovo Oratorio , Via Cicogna 8/c  – Cuggiono  


L’organizzazione fondata da Gino Strada, presente da tempo all’estero nei teatri di guerra,  dal 2006 interviene anche in Italia per offrire cure gratuite a chi ne ha bisogno.

Dai porti della Sicilia alla periferia di Milano, Emergency ha curato decine di migliaia di persone: stranieri e italiani, qualunque fosse la loro lingua o il viaggio che le ha portate nella sala d’aspetto dei suoi ambulatori. A tutte ha offerto aiuto perché il diritto alla cura deve essere garantito a chiunque ne abbia bisogno. NESSUNO ESCLUSO.

Nel nostro Paese, 11 milioni di persone non hanno accesso alle cure.

Sebbene previsto dalla nostra Costituzione, il diritto alla salute è spesso violato. Esistono infatti fasce di popolazione che sono escluse dal Servizio sanitario nazionale per ragioni economiche, di nazionalità, scarsa conoscenza della lingua e dei propri diritti. 

Una realtà rilevata anche da una recente indagine del Censis, secondo la quale in Italia una persona su 6 non può ricevere le cure di cui ha bisogno.

Ce ne parlerà : Andrea Bellardinelli , Coordinatore Programma Italia di EMERGENCY.

vedi locandina

 

 

da Oreste

Facce da Rock

gennaio 28, 2017 in News da Oreste

I protagonisti internazionali dei concerti rock tenuti a Milano

negli scatti di Massimo Barbaglia.

 

Le Radici e le Ali  (già chiesa di Santa Maria in Braida)
via San Rocco 48 – Cuggiono.

 Inaugurazione mostra   Sabato 18 febbraio 2017 ore 17,30  

Apertura  il venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 18 fino a domenica 5 marzo

Tra la fine degli anni ’80 e i primi anni del nuovo millennio,  Milano ha conosciuto una stagione  entusiasmate per la musica e la cultura.  Dal Jazz nelle piazze della città, ai grandi musicals inglesi o americani,   alle proposte più innovative e contaminanti di generi e linguaggi musicali nei  club,  teatri,  e rassegne  che si moltiplicavano sul suo territorio, fino ai grandi festival rock.

Il mondo era analogico e le fotografie erano bellissimi rettangoli di cartoncino, spesso in bianco e nero, che prendevano vita la notte, dopo lo spettacolo nelle camere oscure…

Massimo Barbaglia, quasi ogni sera  si è  mosso nella città alla caccia di uno sguardo, un suono, un sorriso, insomma tutto ciò che accadeva nei tanti palcoscenici di Milano.

I racconti migliori di quanto accadeva in città  stava in quell’ istante rubato nei primi dieci minuti di show, quando il microfono non funzionava bene o le luci erano basse, e poi via di corsa  in una altra platea, un altro pass, un altro servizio d’ordine da convincere.

Facce da Rock è la storia di una città,  la cronaca senza fronzoli di una istantanea al buio,  la suggestione  di un periodo irripetibile e lontano,  che ci restituisce intatta l’irresistibile energia che scorreva in quegli anni nelle vene  di Milano.

L’effeto Amarcord colpirà i visitatori, imprigionati, nella bellezza di scatti che hanno fatto la storia della musica. Tra i soggetti, Madonna, Pink Floyd, Bob Dylan, David Bowie, BB King, Frank Zappa, Fabrizio de Andrè, Joan Baez, Micharl Jakson, Annie Lennox, Miles Davis, Marylin Manson, Depeche Mode, Kurt Cobain, Dizzy Gillespie, Bjork…

Massimo Barbaglia (Magenta 1958) è specializzato in  fotografia musicale, ha collaborato con diversi quotidiani nazionali ( il Giorno, La Repubblica, il Corriere della sera, Il giornale ecc..) e riviste del settore. 

Vedi la locandina

da Oreste

La Città resiliente. Strategie e azioni di resistenza urbana.

gennaio 7, 2017 in News da Oreste

Martedì 28 febbraio ore 21
Le Radici e le Ali – Via San Rocco 48 – Cuggiono.

La resilienza è l’arte di adattarsi ai cambiamenti, trasformando così le incertezze in occasioni e i rischi in innovazione.

I cambiamenti climatici mettono oggi alla prova le città con “eventi estremi”: uragani, inondazioni, isole di calore. La “crisi” non dà tregua e ne fanno le spese l’economia, l’ambiente, la salute, il “capitale umano”.

Le resilient cities hanno raccolto la sfida: le pagine del libro che presentiamo in questo incontro, raccontano il repertorio di politiche e prassi resilienti di Barcellona, Rotterdam, Copenhagen, Malmö, New York, Boston, New Orleans, Norfolk e di Milano, Roma, Bologna, Venezia.

I progetti più avanzati di climate adaptation e di rigenerazione urbana, che comprendono la mobilità, i nuovi modelli produttivi, la socialità, la sharing economy.

Modelli in buona parte adattabili e replicabili anche da noi. Una sfida con cui fare i conti.
Ne avremo la volontà e la lungimiranza per farlo?

Ne parliamo con gli autori di questo libro: Pietro Mezzi, consigliere delegato al territorio di Milano Città Metropolitana e Piero Pelizzaro Responsabile Cooperazione Internazionale Kyoto Club Unità Politiche di Adattamento ai Cambiamenti Climatici

Qui la locandina 

da Oreste

La Fisica al tempo dei Quanti. Perchè il mondo non è più quello di una volta.

gennaio 7, 2017 in News da Oreste

Martedì 7 febbraio ore 21. 

Le Radici e le Ali – Via san Rocco 48 – Cuggiono.  

Viviamo in uno spazio e in un tempo tra loro indistinguibili e caratterizzati dalla velocità relativa degli eventi e da una geometria non euclidea.

Ma la nostra percezione della re­altà resta quella di un’epoca ormai lontana, interpretata deterministicamente dalle leg­gi della meccanica classica.

Velocità della luce, materia granulare, energia discrete, influenza dell’osservatore sulla realtà, sono concetti quotidianamente presenti nelle tecnologie di cui ci serviamo, nelle opera­zioni finanziarie, nelle telecomunicazioni, nell’organizzazione del lavoro e della produ­zione, ma non fanno parte della “cassetta degli attrezzi” concettuale per protenderci verso il futuro.

Una politica miope ci sta abituando a vivere in un presente perenne, ma fino a quando?

Ne parliamo con Mario Agostinelli dell’associazione Energia Felice

Vedi locandina

Su questi affascinanti temi Mario Agostinelli e  la giovane astrofisica Debora Rizzuto hanno scritto il bel volume da poche settimane nelle librerie “Il Mondo al tempo dei Quanti”  per i tipi di Mimesis Edizioni .
Questa serata è quindi anche una sorta di presentazione in prima assoluta di questa loro fatica.
Un motivo di più per non perdere l’occasione di essere presenti. 

Presentazione del libro “Il mondo al tempo dei Quanti”

Articolo di Sempione News sulla serata

Vedi la registrazione video

da Oreste

L’armonia dell’Universo. Fra fisica, filosofia e religione, la rivoluzione scientifica apre la strada alla storia moderna

gennaio 7, 2017 in News da Oreste

Giovedì 19 gennaio ore  21.

Le Radici e le Ali – Via San Rocco 48 – Cuggiono. 

 Il risveglio dopo il Mille annuncia Umanesimo e Rinascimento.
Un grande fermento culturale accompagna lo sviluppo della scienza mentre grandi navigatori esplorano nuovi mondi.


La rivoluzione scientifica, la nascita del calcolo infinitesimale, la diffusione in Europa delle traduzioni arabe dei classici greci (Euclide, Archimede, ecc.) consente di recuperare e sviluppare il metodo scientifico maturato in epoca ellenistica.

Nicolò Copernico riprende l’ipotesi eliocentrica di Aristarco di Samo e mette in discussione il sistema tolemaico. Giovanni Keplero enuncia le tre leggi che descrivono il movimento dei pianeti intorno al Sole utilizzando nel calcolo di aree e volumi, il metodo ‘degli indivisibili’, che anticipa il calcolo integrale.

Galileo Galilei porta argomenti a sostegno della teoria copernicana, viene processato, condannato e costretto all’abiura. Fonda anche un nuovo ramo della fisica, la Meccanica, nella quale utilizza metodi matematici che saranno sviluppati con il calcolo infinitesimale mentre Fermat e Cartesio fondano la Geometria Analitica, che avrà un ruolo fondamentale nello sviluppo del calcolo infinitesimale.

Newton descrive la meccanica terrestre e celeste, utilizzando la sua formulazione del calcolo infinitesimale, il metodo delle flussioni. Negli stessi anni Leibniz pubblica il Nova methodus pro maximis et minimis, in cui espone il calcolo infinitesimale con un approccio geometrico.

Con la rivoluzione scientifica, la Fisica e la Matematica avranno un forte impulso; nei secoli successivi lo sviluppo della scienza si estenderà a nuovi rami del sapere e darà vita ad un cambiamento radicale nella cultura e nelle condizioni di vita dell’umanità.

Ce ne parlerà Riccardo Cattania del Centro Filippo Buonarroti di Milano

Qui la locandina 

da gestore

Calendario appuntamenti

gennaio 1, 2017 in News da gestore


 Data            Ore    Località                      Evento


18/02/2017, 17:30, Cuggiono, Le Radici e le Ali, Inaugurazione della Mostra Facce di rock. I protagonisti internazionali dei concerti rock tenuti a Milano negli scatti del fotografo Massimo Barbaglia. Apertura mostra venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 18. Chiusura mostra 5 marzo.


28/02/2017, 21:00, Cuggiono, Le Radici e le Ali, La Città Resiliente Strategie e azioni che in Italia e nel mondo stanno cambiando il volto di tante città. Relatori: Pietro Mezzi e Piero Pellizzaro.  vedi presentazione


03/03/2017, 21:00, Inveruno, Sala Virga, Giornata europea dei Giusti


07/03/2017, 21:00, Cuggiono, Le Radici e le Ali, Un brigantino carico di desideri. Venti ragazzi speciali in una esperienza di mare per rinascere al mondo. Relatori: Giuseppe Pozzi, Giuseppe Salzillo e i ragazzi naviganti di “Antenna Beolchi”


18/03/2017, 18:00, Tornaco, Museo Etnografico, Enrico Settimo – Il disegno della vita, con qualche accenno al suo colore. Mostra di opere.  Vedi: Locandina   Presentazione  Invito


21/03/2017, 08:30, Magenta, Casa Giacobbe, Bici-Memoria di Giovanni Bloisi – vedi locandina


 25/03/2017, 10:00, Magenta, Galleria dei Portici, Libri in libertà – mercatino del libro fuori commercio e d’occasione


25/03/2017, 15:00, Cuggiono, Le Radici e le Ali, Rettili e anfibi, un mondo tra acqua e terra – mostra fotografica


02/04/2017, 12:30, Cuggiono, Villa Annoni, Un pranzo a sostegno delle zone terremotate


27/06/2017, 06:00, Cuggiono, Piazza San Giorgio, I castelli della Loira e tours, dal 27/6/2017 al 1/7/2017 – vedi locandina